[Rischi lavorativi in ambiente sanitario]


      Radiazioni ultraviolette

Consiste nell'adozione di adeguati sistemi di protezione ambientale (schermature delle sorgenti) e di protezione personale (occhiali idonei, guanti , indumenti).
L'ACGIH (American Conference Governmental Industrial Hygienist) ha stabilito che un'irradiazione totale nell’UV-A minore di 10 W/m2 e un'irradianza efficace nell'UV-B e UV-C minore di 1mW/m2 non comportano rischi professionali da radiazioni ultraviolette per effetti a breve termine.
Sarebbe inoltre utile non esporre i soggetti con una maggiore suscettibilità agli ultravioletti per difetti congeniti o acquisiti (albini, soggetti affetti da porfiria) o affetti da alterazioni oculari recidivanti o lesioni cutanee di tipo cronico.



[collegamenti]


Ambulatori

Centri e servizi di diagnosi

Laboratori

Sale operatorie

Ambulatori

Centri e servizi di diagnosi

Laboratori fisici

Sale operatorie

Radiazioni ultraviolette